Camminare. Dicono ma chi te lo fa fare? Due gambe e due occhi per sognare!

gennaio 16, 2020 1 Di Alex Vigliani

Ma chi te lo fa fare?
Te lo hanno chiesto vero?
E tu cosa hai risposto? Che c’è un mondo al di là del centro commerciale, che c’è una vita al di fuori della via più trafficata, che c’è – oltre quella boutique, la più bella certo – un mondo fatto di terra, prati, rocce in cui il vento fischia giocando a rincorrere se stesso tra gli alberi.

Chi te lo fa fare?
Me lo hanno chiesto.
Ho risposto che sono le mie gambe. Che è come siamo fatti, che è tutto fatto per farci muovere, per non essere stanziali.
Che le radici sono importanti, ma che ho due gambe per muovermi.
E andare.
Ho due gambe. Le stesse che han permesso all’uomo di salvarsi dal baratro.
Che ho due gambe per camminare, due occhi da chiudere per sognare e andare ancora più lontano.

Chi te lo fa fare?
Me lo hanno chiesto.
E ho risposto.
Poi sono andato comunque per la mia strada ed eravamo pochi.
Noi felici, noi pochi. Rivoluzione estetica di libertà, del lento e del silenzio.